Silenziosi rumori d’anima

16 02 2011

Non lo senti anche tu il rumore del mare?

Ci accompagna dolcemente

sussurrando da lontano

quelle parole che il tempo

ha scolpito nei ricordi.

Non senti anche tu il battito del mio cuore?

Cauto e paziente segna il ritmo del tuo sospiro

ed io mi abbandono al flebile sussulto

che genera amore

tra i miei pensieri confusi.

Non avverti sulla pelle le mie carezze distanti?

Nella notte del tuo sognare

disegnano oltre il tuo cielo

quel viso sepolto tra istanti accatastati

dal dimenticare.

Non percepisci nella tua solitudine il mio silenzio?

Un grido costante ancora forte

che vibra di note soffici

come il canto di un violino

o la fluida melodia

di un pianoforte.

Non ascolti le parole della mia anima?

Io ascolto

ed avverto solo

un imbarazzante

nonché infantile

sentimento

di redenzione.

Ascolta ora il momento della quiete:

non v’è tempesta nei pressi di questo luogo

dove sfolgorio di saette

o percussione di tuono

possano distrarre il mio sguardo

dalla tua ombra.

Ascolta…

Annunci




Voce

1 02 2011

“Svegliatevi!”

Urlava insistente quella donna per la strada.

Vestita di stracci

ignorata da molti

gridava a gran voce per essere ascoltata.

“Svegliatevi, insomma!”

Sempre più forte

ma il rumore del vuoto

la circondava.

Allora si zittì

in un attimo eterno

e di colpo tutti smisero di sorridere.

Non era una donna affascinante

eppure la sua quiete fece voltare

ogni sguardo.

Vita era il suo nome

e riprese a camminare

mescolandosi con la folla.

 








%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: