Incontri

10 05 2011

La vita è fatta di incontri: a volte lasciano il segno, altre volte scivolano via come acqua tra le dita, ancora altre volte, restano nascosti dietro parole, pensieri, sogni.

C’è chi non dice mai la verità e si consola circondandosi delle sue stesse menzogne.

C’è anche chi la verità la dice, e se la racconta, ma non ci crede mai abbastanza.

C’è chi la verità la suda, la conquista perché in fondo ci ha creduto più di quanto abbiano fatto gli altri.

C’è chi crede solo dopo aver visto, e c’è persino chi non crede pur avendo visto.

C’è chi ama, e anche chi crede di poterlo fare.

C’è chi si illude di amare ma illudendosi non ha mai capito cosa fosse l’amore.

C’è chi ride, chi piange, chi non vuole sentire ragioni e chi sente solo le proprie scuse.

C’è anche chi vince le sue battaglie da solo, senza abbandonarsi al confortante sostegno di un amico, però c’è anche chi non vince mai.

Ci sono i sognatori, gli idealisti che sperano e tra le loro speranze versano lacrime amare.

C’è chi guarda alla cruda realtà senza abbandonarsi mai, neanche un solo istante al sapore inestimabile di un sogno.

Quelli che sognano a volte si sentono diversi perché purtroppo c’è chi li tiene ben saldi aggrappati alla terra, in un gemito di violenta invidia.

C’è chi si consola come può, e c’è chi consola chi si lascia consolare.

Ci sono quelli che si adagiano sul proprio dolore senza mai spiccare il volo un pò come quelli che sanno volare ma si strappano le ali per paura del vuoto.

Ci sono pure quelli che una volta in aria non toccheranno mai più terra.

Ci sono i pazzi, i criminali, i violenti, i codardi e gli ipocriti.

C’è chi dice “ti amerò per sempre!” guardando negli occhi la prima persona che capita.

C’è chi non lo dirà mai ma a volte, c’è chi lo dice alla persona giusta.

C’è chi soffre ma non lo lascia vedere, e chi invece lascia trasparire più sofferenza di quanta ne patisca realmente.

C’è chi si impegna per un mondo migliore e chi getta fango sulle poche bontà rimaste dal passato di chi voleva un presente degno del suo nome.

Ci sono persone che non sanno di esistere eppure lasciano segni indimenticabili.

Ci sono addirittura quelli che vogliono tutto senza percepire il reale senso di ciò che possiedono già da molto tempo.

C’è chi non capisce, e chi sa troppo, chi parla tanto e non ascolta nessuno.

C’è tutto un mondo là fuori che non si limita soltanto a raccontarci la sua storia ma desidera ardentemente farcela vivere.

Tra tutti questi tasselli che conpongono lo splendido mosaico della mia esperienza e fra tutti quelli che lo coloreranno nel tempo ci sono anch’io che mi lascio ancora stupire di quanto un incontro possa scolpire nella memoria le parole che si riescono a pronunciare solo nel silenzio del proprio cuore.

Annunci

Azioni

Information

5 responses

10 05 2011
marianadelafuente

Penso e rimango in silenzio

13 05 2011
girasole

Sai che c’è? Che leggendo questo tuo scritto mi sono sorpresa di ritrovarmi in realtà in quasi tutte queste categorie, ci sono entrata, ci sono uscita e rientrata, in alcune ancora ci sto, in altre da molto non ento più e forse mai ci rientrerò. Chissà che succederà, continuando a dondolare sull’altalena della vita.
Un abbraccio

20 05 2011
Francesco Cyrano

Eh si…la verità è che incontrare gli altri significa prima di tutto conoscere se stessi, e non c’è modo migliore per conoscere se stessi se non vivendo ogni incontro come una rivelazione splendida del proprio volto nello specchio degli occhi di chi condivide con noi momenti di vita.
Un affettuoso saluto!

Francesco

27 06 2011
Maria Rosaria

Innanzitutto voglio dirti grazie Francesco per questo bellissimo blog scritto sulle note profonde del cuore. Sei un poeta nell’anima! Questo post poi, é bellissimo, vero. Descrive perfettamente e splendidamente l’essere umano e i suoi rapporti interpersonali fulcro dell’esistenza terrena. Grazie per le tue riflessioni che illuminano, consolano e commuovono… MariaRosaria

27 06 2011
Francesco Cyrano

Grazie mille!! Credo che il piacere dello scrivere risieda nella capacità di emozionare chi legge e le tue parole confermano questa mia supposizione. Ti abbraccio forte, e ti auguro una buona lettura!

Francesco

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: