Tempo

6 10 2010

Precaria oscillazione del destino

genesi eterna di paura e speranza.

Non volgere il tuo sguardo al cupo

imbrunirsi del passato

risolleva i tuoi occhi

ed osserva la premura con cui il futuro

illumina con saggezza di fugace istantaneità

una vita di luce

disposta nel silenzio

tra le pagine del tuo presente.

Questo momento di vividi sogni

ricoperti dal rancore

si abbandona con fiducia

nella metamorfosi

della tua anima

immobile.

Annunci

Azioni

Informazione

One response

6 10 2010
girasole

Questa è una di quelle poesie che mi fermano l’anima, perchè se qualcuno credo ancora in questo, significa che forse è ancora possibile. L’ho sentita molto, specialmente gli ultimi versi. Il rancore no, quello forse lo potrei sostituire con la disillusione, ma tutto il resto vorrei tanto averlo scritto io.
Forse chissà, un giorno.
Grazie…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: